English   Español   Français


Qualora vogliate ricevere regolarmente le notizie dalla Curia dei gesuiti, inviate un'email con soggetto "Subscribe"


Newslink


  • Versione Italiana
  • Archivio newsletters precedenti
  • Headlines from the Social Apostolate


  • Jesuit news online


  • Jesuits in Africa
  • Jesuits in Canada and USA
  • Noticias de la CPAL-SJ
  • Jesuits in Europe
  • Jesuits in Asia Pacific
  • Jesuits in South Asia


    Dispatches from JRS

    a twice monthly news bulletin from the JRS International Office |More»


    In All Things

    the editorial blog from America magazine | More »


    Thinking Faith

    the online journal of the British province | More »


    Eureka Street

    public affairs, international relations, the arts and theology; from Australia | More »


    Ecology amd Jesuits in Communication

    Seeks to sustain a greater awareness of Jesuit people in ecology and advocacy efforts
    | More »


  • Stampare questo numero
    Archivio: newsletters successive a marzo 2009


    Vol. XXII, No. 2 5 febbraio 2018

    DALLE PROVINCE

     

    ASIA PACIFICO: Trent'anni di servizio alle frontiere dell'umanità

    Trent'anni fa, un gesuita spagnolo di 74 anni ebbe il suo primo incontro con una comunità di persone affette da lebbra in Cina. Mosso dalla terribile situazione in cui versavano le persone colpite da quel morbo nell'isola di Taikam, situata nella Provincia del Guangdong, P. Luis Ruiz, S.J., decise di lavorare con comunità ecclesiali e governi locali per cambiare le condizioni dei pazienti affetti da lebbra in Cina. È stato quello l'inizio della Ricci Social Services, una rete di servizi sociali creata per portare aiuto, dignità e giustizia sociale ai poveri e alle persone emarginate della Cina continentale e di Macao. Per saperne di più (in inglese)...

     

    HAITI: Solidarietà internazionale dei gesuiti in azione

    Nel 2016, la Compagnia di Gesù ad Haiti sostenne le comunità locali colpite dall'uragano Matthew. In risposta a questa emergenza, il neoeletto Padre Generale Arturo Sosa lanciò un appello ai gesuiti di tutto il mondo perché contribuissero alla raccolta di risorse per sostenere l'aiuto dei gesuiti ad Haiti. I gesuiti, in associazione con le comunità locali, stanno contribuendo alla costruzione di 75 unità abitative in alcune delle comunità più povere. Per saperne di più...

     

    REGNO UNITO: Per il JRS il fatto che i rifugiati non abbiano una casa è "un segno dei tempi"

    Il preoccupante dilagare del fenomeno dei senza fissa dimora e della vulnerabilità agli abusi tra i rifugiati indigenti è stato rivelato da una ricerca del Servizio dei gesuiti per i rifugiati del Regno Unito (JRS UK). Lo studio riporta che la maggior parte dei rifugiati indigenti che frequentano il centro diurno del JRS UK ha dormito all'addiaccio per qualche tempo durante l'anno precedente, e uno su cinque è stato costretto a dormire per strada per più di un mese. La cosa ancora più preoccupante è che un terzo di coloro che hanno un alloggio hanno raccontato di temere per la loro incolumità. Per saperne di più (in inglese)...

     

    REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO: Dobbiamo stare dalla parte dei poveri

    Il Superiore Provinciale della Provincia dell'Africa Centrale della Compagnia, P. José Minaku, S.J., ha recentemente invitato i gesuiti della sua Provincia a stare dalla parte dei poveri. In una lettera indirizzata a tutti i membri della Provincia alla vigilia delle dimostrazioni del 21 gennaio, organizzate da cattolici laici in segno di protesta contro la permanenza al potere del Presidente Joseph Kabila, il P. Minaku ha esortato i membri della Provincia che avrebbero preso parte alle dimostrazioni di essere cauti. Ha affermato: "Coloro che sono spinti dalla loro coscienza a prendere parte alla marcia devono prima avere un colloquio con il loro superiore locale per discernere con lui la condotta da adottare. Gli scolastici attesteranno per iscritto che la loro partecipazione è libera, e che sono coscienti delle possibili conseguenze." Il P. Minaku ha anche avvisato i gesuiti della Provincia di "Fare attenzione alle manipolazioni, quale che sia la loro provenienza. Il Signore Gesù non voleva sostenitori politici: "Il mio regno non è di questo mondo" (Gv 18:36); ma la sua inequivocabile scelta del partito degli anawim di Jahvè, i poveri di Israele, ha avuto determinate implicazioni politiche e ha rivoluzionato il mondo attuale... Lui è il nostro Modello." La lettera è disponibile in inglese e in francese...