English   Español   Français


If you wish to receive regularly the news from the Jesuit Curia, send an email with the subject "Subscribe"


Newslink


  • Versione Italiana
  • Archive of newsletters before March 2009
  • Headlines from the Social Apostolate


  • Jesuit news online


  • Jesuits in Africa
  • Jesuits in Canada and USA
  • Noticias de la CPAL-SJ
  • Jesuits in Europe
  • Jesuits in Asia Pacific
  • Jesuits in South Asia


    Mirada Global online review

    politics, economy, culture and religion from a Latin American perspective. More »


    Dispatches from JRS

    a twice monthly news bulletin from the JRS International Office |More»


    In All Things

    the editorial blog from America magazine | More »


    Thinking Faith

    the online journal of the British province | More »


    Eureka Street

    public affairs, international relations, the arts and theology; from Australia | More »


    Ecology amd Jesuits in Communication

    Seeks to sustain a greater awareness of Jesuit people in ecology and advocacy efforts
    | More »


  • PDF

    CP 70-1 2 luglio 2012

    Da Nairobi

     

    Comunicato n. 1

     

    Dal 28 giugno stanno arrivando a Nairobi da tutto il mondo  i gesuiti delegati della Congregazione dei Procuratori della Compagnia dio Gesù. Molti di essi fino al 7 luglio sono in ritiro spirituale in preparazione alla stessa Congregazione, che avrà il 9 luglio e si protrarrà per una settimana.

    Cosa è una Congregazione dei Procuratori?

    S. Ignazio di Loyola, guardando al duro lavoro e alla distrazione che avrebbe potuto comportare, ha scoraggiato la convocazione della Congregazione Generale a intervalli predefiniti (Cost. n. 677). Ma in seguito ha chiarito che il Superiore Generale è in continua comunicazione con la Compagnia "attraverso le lettere e le persone che dovrebbero arrivare dalle Province, almeno una volta ogni tre anni per ciascuna Provincia (e ogni quattro anni dalle Indie)" (Cost. n. 679).

    Questi testi di Ignazio, e il desiderio espresso dal Papa, hanno spinto la seconda Congregazione Generale (1565), presieduta da S. Francesco Borgia, da poco eletto Generale dell'Ordine, di proporre l'istituzione di una Congregazione dei Procuratori, che sarebbe stata convocata ogni tre anni. La prima Congregazione dei Procuratori fu convocata nel 1568 e fino all'inizio del 18 ° secolo, le Congregazioni Generali e le Congregazioni dei Procuratori hanno avuto un regolare svolgimento. La Congregazione Generale 34ma (5 gennaio-22 marzo 1995) stabilì che la Congregazione dei Procuratori si celebrasse ogni quattro anni.

    Tutte Le Congregazioni dei Procuratori si sono tenute a Roma, tranne quelle del 1886 e 1889 che si tennero a Fiesole (Firenze) e quella 2003 che si è tenuta a Loyola. La prossima Congregazione dei Procuratori, che è numero 70 della serie, si terrà a Nairobi (Kenya), per la prima volta fuori dell'Europa, dal 9 al 15 luglio 2012. Ci saranno 84 procuratori eletti dalle loro Province e altre 13 persone che vi partecipano ex-officio. I Procuratori provengono: 7 dall'Africa, 14 dall'America Latina, 18 dall'Asia Meridionale, 7 dall'Asia Pacifico, 29 dall'Europa (Meridionale, Centro- Orientale, Occidentale), 9 dagli Stati Uniti.

    La Congregazione dei Procuratori è convocata dal Padre Generale ogni quattro anni dalla fine della Congregazione Generale. "Procuratori" sono chiamati coloro che sono stati eletti dalle Congregazioni Provinciali (uno per Provincia) che le rappresentano presso la Congregazione dei Procuratori. Regioni dipendenti e indipendenti non hanno diritto di inviare un membro, ma inviano un rapporto a Roma e il Padre Generale le può invitare ad essere presenti.

    Lo scopo principale della Congregazione dei Procuratori è decidere se convocare o no una Congregazione Generale. Un altro importante compito dei Procuratori è discutere lo stato generale della Compagnia universale. La discussione potrebbe chiarire meglio se una Congregazione Generale è giustificata oppure no.

    La Congregazione dei Procuratori non ha alcun potere di legiferare, ma se i membri ritengono necessario, possono sospendere i decreti delle precedenti Congregazioni Generali. La sospensione sarà valida fino alla seguente Congregazione Generale.