English   Español   Français


If you wish to receive regularly the news from the Jesuit Curia, send an email with the subject "Subscribe"


Newslink


  • Versione Italiana
  • Archive of newsletters before March 2009
  • Headlines from the Social Apostolate


  • Jesuit news online


  • Jesuits in Africa
  • Jesuits in Canada and USA
  • Noticias de la CPAL-SJ
  • Jesuits in Europe
  • Jesuits in Asia Pacific
  • Jesuits in South Asia


    Dispatches from JRS

    a twice monthly news bulletin from the JRS International Office |More»


    In All Things

    the editorial blog from America magazine | More »


    Thinking Faith

    the online journal of the British province | More »


    Eureka Street

    public affairs, international relations, the arts and theology; from Australia | More »


    Ecology amd Jesuits in Communication

    Seeks to sustain a greater awareness of Jesuit people in ecology and advocacy efforts
    | More »


  • PDF

    Vol. XIX, No. 03 23 febbraio 2015

    DALLA CURIA


    Archivum Romanum Societatis Iesu - ARSI. Sono stati pubblicati online i cataloghi annuali per gli anni 1774-1853, e 1892-1914: http://www.sjweb.info/arsi/Catalog.cfm I cataloghi sono una risorsa fondamentale per qualunque ricerca sulla storia della Compagnia.  Questa risorsa online ha una funzione di ricerca che rende più agevole la localizzazione di persone e luoghi all'interno del testo. Tutto è stato reso possibile grazie al lavoro di P. Raul Gonzalez SJ, Sergio Palagiano e Salvatore Vassallo dell'Archivum Romanum Societatis Iesu - ARSI. La possibilità di avere i cataloghi online è di grande aiuto al crescente numero di ricercatori che lavorano nel campo della storia della Compagnia.


    DALLE PROVINCE


    AFRICA: JESAM - Rinnovato invito a impegnarsi nella salvaguardia del creato. La Rete dei centri sociali africani dei gesuiti si va facendo carico dell'apprensione che si registra nella regione per la situazione ecologica, consapevolizzando in proposito i gesuiti e i loro collaboratori, alimentando l'interesse per l'ecologia, e incoraggiando un'educazione che trasformi le persone inducendo in loro un atteggiamento più responsabile a tutela del creato. La Rete comprende 30 centri sociali dell'Apostolato sociale dei gesuiti dell'Africa e Madagascar (JESAM), che vede nell'ecologia uno dei sei ambiti su cui è incentrata la propria attività. Nei mesi di novembre e dicembre 2014 sono state intraprese tre iniziative a sostegno della Rete e del suo costante interessamento e fattiva opera in favore dell'ecologia. Per saperne di più...

     

    COREA: Conferenza di pace nell'Isola di Jeju. Sebbene l'opera di costruzione della base navale di Gangjeong, nell'isola sudcoreana di Jeju, sia ormai avviata, non cessano le iniziative che ne contestano l'opportunità. L'isola vulcanica di Jeju con i suoi tunnel di lava sono stati decretati dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità. La più recente e importante iniziativa di protesta è stata la Conferenza di pace di Gangjeong con il suo Festival di pace organizzati dal Centro di ricerca gesuita per l'advocacy e la solidarietà (JAS), svoltisi presso la parrocchia cattolica di Seoguipo e nel villaggio di Gangjeong. Per saperne di più...

     

    ECUADOR: Nuovo noviziato regionale a Quito. Il 7 febbraio ha aperto a Quito il nuovo noviziato regionale comune per le province dell'Ecuador, della Bolivia e del Peru. Nello stesso giorno 8 nuovi novizi provenienti dalle province dell'Ecuador e del Peru hanno iniziato il loro noviziato. Insieme ai 9 novizi del secondo anno hanno portato il numero totale a 17. In un prossimo futuro si uniranno al gruppo anche i novizi della Bolivia.

     

    GRAN BRETAGNA: Ex-Ministro per l'istruzione aderisce al Jesuit Refugee Service. Il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati è lieto di annunciare che l'ex ministro dell'istruzione britannico, la parlamentare Sarah Teather, entrerà a far parte del team internazionale per l'advocacy a partire dal 1 giugno 2015. In qualità di consulente per l'advocacy, la sig.ra Teather si occuperà in particolar modo dell'offerta di servizi educativi per i bambini rifugiati nel Medio Oriente e in Sud Sudan. Sarah Teather terminerà il suo mandato nel Parlamento Britannico a maggio 2015, dopo 13 anni di attività politica. Per quasi 12 anni è stata rappresentante del collegio elettorale londinese di Brent Central, il più multietnico in tutto il Regno Unito.

     

    SPAGNA: Dialogo alle frontiere. La Compagnia di Gesù in Spagna nel gennaio 2015 ha messo online Diálogar en las fronteras (Dialogo alle frontiere), sito nato per iniziativa di EntrePárentesisEntreParéntesis è un centro con sede a Madrid impegnato nella riflessione sulla fede, la cultura e la giustizia, diretto dal P. Daniel Izuzquiza. Obiettivo del nuovo sito web è offrire una piattaforma dove i fedeli cristiani possano trovare una guida e l'incoraggiamento per vivere la loro presenza sociale in modo coerente e riflessivo; dove i credenti possano sentirsi a loro agio offrendo il loro punto di vista e ascoltando una voce autorevole e credibile della Chiesa e dove tutti possano incontrarsi per parlare in maniera costruttiva. Il sito è strutturato in quattro sezioni principali: giustizia sociale; presenza delle religioni nella vita pubblica; cultura digitale come nuovo campo dove sviluppare la nostra azione e le nostre relazioni; fede e impegno socio-politico. Per saperne di più visita: www.entreparentesis.org.

     

    SUD AFRICA: Istituto dei Gesuiti invita lo Stato a fermare la xenofobia. Il Jesuit Institute of South Africa ha condannato con forza la violenza contro gli stranieri e i loro commerci. I gesuiti del Sud Africa hanno dichiarato che li ha colpiti il dibattito sulla eventuale matrice xenofobica di una serie di attacchi sistematici ai danni di oltre ottanta negozi di proprietà di stranieri e di persone di origine straniera che non possono essere considerati semplicemente atti criminali o di violenza politica. L'istituto ha aggiunto che la xenofobia in Sud Africa è in diretta contraddizione con la nazionale "professata fiducia nell'umanità o Ubuntu" ed è un chiaro atto di disprezzo nei confronti della cultura dei diritti umani, fondamentale nella Costituzione sudafricana.   Il rifugio della protezione offerta dalla nostra Costituzione si estende a tutti noi in quanto esseri umani, riconoscendo la nostra intrinseca dignità e uguaglianza davanti a Dio. Ciò è in armonia con la dottrina sociale della Chiesa sulla dignità dell'essere umano e secondo il principio di base di Ubuntu - 'Umuntu ngumuntu ngabantu' una persona è una persona attraverso altre persone".  L'istituto ha invitato il governo ad agire con celerità. "Lo Stato fallisce quando non protegge adeguatamente tutti coloro che vivono entro i suoi confini, quando non applica la legge o non educa i propri cittadini ad interagire in modo corretto con i non-cittadini".  (http://jesuitinstitute.org.za/Our-silence-is-our-disgrace)

     

    ZIMBABWE-MOZAMBICO: Le celebrazioni. Il 27 di gennaio, dopo l'annuncio del Padre Generale della creazione della provincia Zimbabwe-Mozambico (ZIM), nata dall'unione della Provincia dello Zimbabwe con la regione del Mozambico, circa 55 gesuiti provenienti dai due paesi (21 provenienti dallo Zimbabwe) si sono riuniti ad Angonia per festeggiare la nascita della nuova provincia. La giornata è stata dedicata alla visita delle istituzioni che la Compagnia gestisce nell'area di Angonia mentre nel tardo pomeriggio si è tenuta la messa multilingue presso il Centro de Spiridade di Angonia. Tra le lingue utilizzate è stato subito chiaro che il Chichewa, una degli idiomi mozambicani, era il più comune tra noi poiché gli zimbabwiani vi si potevano identificare dal tempo della loro esperienza di noviziato in Zambia.  I giovani mozambicani avevano più dimestichezza con l'inglese per via degli studi filosofici in lingua inglese ad Harare nello Zimbabwe.  In breve tempo alcuni di noi che non conoscevano il portoghese hanno cominciato a pronunciare qualche parola appresa durante la giornata (dal P. Batanai Padya SJ).