English   Español   Français


If you wish to receive regularly the news from the Jesuit Curia, send an email with the subject "Subscribe"


Newslink


  • Versione Italiana
  • Archive of newsletters before March 2009
  • Headlines from the Social Apostolate


  • Jesuit news online


  • Jesuits in Africa
  • Jesuits in Canada and USA
  • Noticias de la CPAL-SJ
  • Jesuits in Europe
  • Jesuits in Asia Pacific
  • Jesuits in South Asia


    Dispatches from JRS

    a twice monthly news bulletin from the JRS International Office |More»


    In All Things

    the editorial blog from America magazine | More »


    Thinking Faith

    the online journal of the British province | More »


    Eureka Street

    public affairs, international relations, the arts and theology; from Australia | More »


    Ecology amd Jesuits in Communication

    Seeks to sustain a greater awareness of Jesuit people in ecology and advocacy efforts
    | More »


  • PDF

    Vol. XIX, No. 12 06 luglio 2015

    DALLE PROVINCE


    AMERICA LATINA: Cammino e incontro spirituale della popolazione indigena

    Membri della rete latinoamericana Jesuit Indigenous hanno preso parte a un Cammino e incontro spirituale della popolazione indigena che li ha portati da El Salvador al Messico in un percorso di denuncia dei danni ambientali che vanno subendo e della discriminazione di cui sono fatti oggetto nei rispettivi paesi. La manifestazione si è conclusa con una dichiarazione in cui si chiede ai singoli governi interessati, come pure ai gruppi a carattere sociale e religioso, di ergersi a difesa dei loro diritti.

     

    CPAL: Incontro dei Delegati del Settore Sociale

    Cinquantasei tra gesuiti e collaboratori hanno recentemente partecipato a un incontro di Delegati per l'Apostolato Sociale delle Province latinoamericane a Guayaquil, Ecuador. All'incontro erano presenti anche rappresentanti della Conferenza dei gesuiti dell'Africa e del Madagascar (JESAM), il Segretariato per la Giustizia Sociale e l'Ecologia di Roma, la Provincia della Spagna, Fe y Alegría, Alboan ed Entreculturas. Tre i temi trattati: 1) la spiritualità dell'azione sociale; 2) la necessità e l'impegno per individuare modi per avere un maggiore impatto pubblico e politico a vari livelli della società; 3) l'urgenza di dare ampio spazio alla realtà, alle sfide, alle capacità e alle proposte dei "giovani" nelle nostre opere apostoliche, come veri collaboratori e non solo come destinatari della nostra Missione.

     

    FILIPPINE: Le case gesuite diventano ecosostenibili

    I gesuiti delle Filippine si sono impegnati a rendere le loro case ecosostenibili come parte del processo di riconciliazione con la creazione. L'avvio è stato dato con l'organizzazione delle attività di smaltimento dei rifiuti delle varie case. Si tratta di un semplice ma concreto passo avanti che fa parte di un'iniziativa più ampia verso l'adozione di uno stile di vita più semplice. Alla Loyola House of Studies (LHS), sono stati installati dei contenitori in acciaio nel retro delle cucine per facilitare una più corretta separazione dei rifiuti. Con l'aiuto e il sostegno degli addetti alla cucina e degli scolastici, le bottiglie in plastica e in vetro, le lattine e le scatole di cartone vengono ora raccolte per il riciclaggio, mentre gli scarti alimentari vengono opportunamente smaltiti in una fossa di compostaggio. Le attività di smaltimento dei rifiuti alla LHS sono iniziate alla fine di dicembre con il sostegno del Padre Superiore e di altri sacerdoti della comunità, degli scolastici e del personale. A dare l'avvio è stato il P. Mark Lopez, S.J., che era il Coordinatore per l'ecologia della casa insieme a Cesar Aguinaldo dell'Istituto dei gesuiti Environmental Science for Social Change (ESSC) (Scienza Ambientale per il Cambiamento Sociale) che ha fornito supporto tecnico e aiuto manuale quando ce n'è stato bisogno.

     

    INGHILTERRA: Per un futuro più giusto e sostenibile

    Il 17 giugno 2015 numerosissimi sostenitori delle Jesuit Missions erano tra le migliaia di persone che hanno preso parte alla manifestazione di The Climate Coalition a Westminster. Si sono inoltre aggiunti studenti e personale delle scuole gesuite, così come gesuiti della Gran Bretagna e di oltre confine. Le Jesuit Missions sono una delle 100 organizzazioni che fanno parte di The Climate Coalition, che sta sollevando il problema della minaccia costituita dal cambiamento climatico e ne sta evidenziando l'impatto sulle comunità più povere del mondo. Rivolgendosi agli attivisti nella Hall della Chiesa di Farm Street, a Mayfair, prima della loro partenza, il Provinciale dei gesuiti del Regno Unito, il P. Dermot Preston, S.J., ha affermato che il loro primo compito è di aumentare la consapevolezza nei politici e negli uomini di potere a Westminster. Ha anche detto che è facile dare per scontata la bellezza della natura, sottolineando l'importanza di saper riconoscere non solo le minacce all'ambiente, ma anche le opportunità per migliorare il nostro rapporto con esso.

     

    INGHILTERRA: Heythrop College

    Il consiglio direttivo del Heythrop College si è riunito di recente per parlare del futuro dell'istituto. Quest'incontro è il risultato di un dettagliato lavoro svolto negli ultimi tre anni, per cui i dirigenti, che lavorano in stretta collaborazione con la Compagnia di Gesù, e in accordo con il Higher Education Funding Council for England (Consiglio per il Finanziamento della Scuola Superiore in Inghilterra), hanno cercato dei modi in cui la missione e il lavoro del Heythrop College potesse continuare nell'attuale ambiente dell'educazione superiore. A quest'incontro, il consiglio direttivo ha concluso che l'attuale struttura dell'istituto, che è parte integrante dell'Università di Londra, chiuderà nel 2018, sebbene la sua missione e il suo lavoro continueranno. Sia i dirigenti che la Compagnia di Gesù sono impegnati per trovare il modo in cui la missione e il lavoro dell'istituto, incluse le facoltà ecclesiastiche, che costituiscono una parte molto importante della missione della Chiesa Cattolica in Gran Bretagna e oltre i suoi confini, possano continuare in una nuova forma.

     

    JCAP: Educazione, il motore della Conferenza dei gesuiti dell'Asia Pacifico

    I segretari per l'Educazione della Conferenza dei gesuiti dell'Asia Pacifico (JCAP) hanno formato un network sempre più attivo e in espansione. Data la forte partecipazione delle Province e delle Regioni nelle scuole, l'incontro si è evoluto da una semplice condivisione di aggiornamenti alla valutazione di aree di possibile collaborazione e di temi di interesse comune. Il recente incontro dei segretari per l'Educazione a Macao ha riunito rappresentanti da Hong Kong, Filippine, Cambogia, Giappone, Indonesia, Timor Est e Australia. A presiedere l'incontro è stato il P. Christopher Gleeson, S.J., Coordinatore per l'Educazione primaria e secondaria della JCAP. Ha assistito all'incontro anche il Socio della JCAP, il P. Eric Velandria, S.J., che è un educatore di grande esperienza.

     

    POLONIA: I novizi dell'Europa Centrale e dell'Est si incontrano a Gdynia

    Delle delegazioni dei noviziati dell'Europa Centrale e dell'Est sono andate a Gdynia, Polonia settentrionale, per il loro incontro annuale. L'evento si è svolto nel College dei gesuiti di Gdynia ed è stato organizzato dai novizi della Provincia della Polonia Maggiore (PMA) e della Regione Indipendente di Russia (RUS). I partecipanti hanno avuto l'occasione di condividere le loro esperienze come membri della Compagnia di Gesù, di migliorare il loro inglese e di integrarsi con i loro fratelli provenienti da altre nazioni. Il programma comprendeva molte attività atte alla formazione di gruppi (percorsi acrobatici in altezza, paintball, parchi acquatici) e naturalmente alcuni giri turistici.

     

    ROMA: Ufficio per le Comunicazioni e Pubbliche Relazioni (Curia)

    Il 30 giugno 2015, l'Ufficio per le Comunicazioni e Pubbliche Relazioni della Curia Generalizia ha salutato la signora Marina Cioccoloni. Assunta in occasione della Congregazione Generale 32, la signora Cioccoloni ha lavorato per l'Ufficio per le Comunicazioni per quasi 41 anni. Durante la festa organizzata in suo onore, numerosi esponenti della Curia Generalizia, gesuiti e collaboratori, hanno espresso la loro gratitudine per i tanti anni di onorato servizio. Come regalo di commiato, le è stata donata un'immagine della Madonna della Strada, un regalo speciale che il Padre Generale dona abitualmente alle personalità in visita.

     

    STATI UNITI: difficoltà di natura legale per i migranti centroamericani

    In coincidenza con il 20 giugno, Giornata Mondiale del Rifugiato, il Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati - Stati Uniti di concerto con 13 facoltà gesuite di Giurisprudenza annuncia la pubblicazione del rapporto intitolato A Fair Chance for Due Process: Challenges in Legal Protection for Central American Asylum Seekers and Other Vulnerable Migrants / Un sicuro ed equo svolgimento delle pratiche: difficoltà nell'accordare protezione legale ai richiedenti asilo e altri migranti provenienti dall'America Centrale. Il rapporto pone in evidenza l'impegno esperito dalle facoltà gesuite di giurisprudenza nell'assicurare assistenza legale ai richiedenti asilo e migranti provenienti dall'America Centrale, nonché le molteplici difficoltà che si frappongono all'adempimento di questo impegno. Nell'estate 2014, il numero di centroamericani migrati alla volta degli Stati Uniti ha raggiunto livelli massimi. Particolare preoccupazione aveva destato il gran numero di minori non accompagnati e separati, provenienti per la maggior parte dal Triangolo Nord dell'America Centrale, ovvero Honduras, El Salvador e Guatemala.



    GESUITICA


    Nuovo libro su Laínez, secondo Generale della Compagnia di Gesù (1558-1565)

    Diego Laínez, S.J., succedette a Ignazio di Loyola come Generale della Compagnia di Gesù dal 1558 fino alla sua morte, nel 1565. Spagnolo, discendente da una famiglia di origini ebree, fu uno dei primi compagni di Ignazio di Loyola, e venne inviato in qualità di teologo al Concilio di Trento. Il gesuita svizzero Paul Oberholzer, S.J., ha redatto un volume di 31 saggi intitolato Diego Laínez (1512-1565) and his Generalate (Diego Laínez (1512-1565) e il suo Generalato) di 1.074 pagine, pubblicato dall'Institutum Historicum Societatis Iesu, Roma, 2015. L'Europa centrale e nord-occidentale, la Spagna, l'Italia, l'Africa e l'Asia sono i contesti geografici di questa raccolta, mentre l'arte, l'educazione, il Concilio di Trento, la corrispondenza e la dimensione ebraica sono tra i temi trattati.