English   Español   Français


If you wish to receive regularly the news from the Jesuit Curia, send an email with the subject "Subscribe"


Newslink


  • Versione Italiana
  • Archive of newsletters before March 2009
  • Headlines from the Social Apostolate


  • Jesuit news online


  • Jesuits in Africa
  • Jesuits in Canada and USA
  • Noticias de la CPAL-SJ
  • Jesuits in Europe
  • Jesuits in Asia Pacific
  • Jesuits in South Asia


    Mirada Global online review

    politics, economy, culture and religion from a Latin American perspective. More »


    Dispatches from JRS

    a twice monthly news bulletin from the JRS International Office |More»


    In All Things

    the editorial blog from America magazine | More »


    Thinking Faith

    the online journal of the British province | More »


    Eureka Street

    public affairs, international relations, the arts and theology; from Australia | More »


    Ecology amd Jesuits in Communication

    Seeks to sustain a greater awareness of Jesuit people in ecology and advocacy efforts
    | More »


  • PDF

    Vol. XIX, No 21 21 dicembre 2015

    DALLE PROVINCE

     

    BELGIO: Politica climatica europea

    Il 18 novembre 2015, il Jesuit European Social Centre (JESC, Centro Sociale dei gesuiti europei) ha organizzato un dibattito pubblico sugli obiettivi e le responsabilità della politica climatica europea, che si è tenuto nella sede di Bruxelles della Fondazione Hanns Seidel. I partecipanti alla tavola rotonda erano: il Ministro dell'Ambiente della Baviera, Ulrike Scharf; il consulente per la sostenibilità della Commissione Europea ed ex Capo Negoziatore sul cambiamento climatico per l'Europa, Karl Falkenberg; il famoso specialista in economia del cambiamento climatico, Ottmar Edenhofer, Direttore dell'Istituto Potsdam; e Andrea Tilche, Capo dell'Unità di Ricerca e Innovazione della Commissione Europea. Il contenuto dell'enciclica Laudato Si' è stato presentato agli astanti dal P. John Dardis, S.J., Presidente della Conferenza dei Provinciali europei. Il dibattito è stato moderato da Bernd Nilles, Segretario Generale del CIDSE (Cooperazione Internazionale per lo Sviluppo e la Solidarietà), l'organizzazione che sovrintende alle agenzie cattoliche di sviluppo. Più di duecento persone si sono riunite nella sede di rappresentanza bavarese a Bruxelles per partecipare a questa tavola rotonda. Il Prof. Edenhofer era il relatore principale e ha evidenziato in che modo le previsioni del cambiamento climatico avranno un impatto diretto e negativo sulle economie, e in particolare su quelle dei Paesi in via di sviluppo. Tutti i partecipanti hanno lodato il tempismo dell'enciclica Laudato Si' come forte appello ai decisori, ma anche a tutti i cittadini, ad intraprendere un'azione forte per far fronte al cambiamento climatico.

     

    FILIPPINE: Manila avvia il processo di beatificazione di un gesuita statunitense

    L'Arcidiocesi di Manila ha ufficialmente avviato il processo di beatificazione e canonizzazione di un prete gesuita statunitense cui viene attribuito il merito dello sviluppo della presenza dei Cavalieri di Colombo nelle Filippine durante il secolo scorso. Il Cardinale di Manila Luis Antonio Tagle ha accettato la candidatura per la beatificazione del Padre gesuita George Willmann durante la messa del 7 dicembre, ufficializzando in questo modo l'apertura formale del processo arcidiocesano. Al Padre Willmann venne concessa la cittadinanza filippina durante il governo di Ferdinand Marcos negli anni '70. Nato a Brooklyn, New York, il 29 giugno 1897, P. Willmann è considerato il "Padre dei Cavalieri di Colombo" nelle Filippine. Egli arrivò nelle Filippine come scolastico nel 1922. Insegnò all'Università Ateneo de Manila, gestita dai gesuiti, prima di ritornare negli Stati Uniti nel 1925 per proseguire i suoi studi di teologia. Tornò nelle Filippine nel 1936 e collaborò all'insediamento di varie organizzazioni. Morì per un attacco cardiaco a New York il 14 settembre 1977. Le sue spoglie furono riportate nelle Filippine, dove venne sepolto nel cimitero dei gesuiti a Quezon City.

     

    FRANCIA: Formazione integrale - un seminario per gli scolastici di Parigi

    Domenica 1º novembre, i 70 scolastici che stanno studiando al Centre Sèvres di Parigi si sono riuniti nella sede del provincialato per riflettere sulla formazione integrale dei gesuiti. Il Delegato per la Formazione, Xavier Nucci, e il Provinciale, Jean-Yves Grenet, hanno coordinato il seminario, che è iniziato con la dichiarazione congiunta di Xavier Nucci e Louis Lorieux, che hanno detto: "Noi, Superiori delle comunità francesi, vogliamo riflettere sulla formazione integrale dei gesuiti. Ma non lo faremo senza interpellare voi scolastici. Ecco perché vi abbiamo invitati oggi, per ragionare insieme e dare inizio a questo processo. Dobbiamo essere chiari, non sarà una rivoluzione. Ma insieme potremo trovare nuovi modi per prepararci meglio alla missione di Cristo nel nostro mondo." Con occhio critico su questioni riguardanti la formazione nei documenti delle Congregazioni Generali 31 e 32, il seminario è andato avanti in maniera molto aperta, tanto da consentire un libero scambio su gioie e dolori, luci e ombre degli scolastici nei vari stadi della loro formazione. Il carattere internazionale di questa riunione ha conferito una notevole ricchezza alla condivisione.

     

    GRAN BRETAGNA: Le lettere di Hopkins riceveranno un premio negli Stati Uniti

    Due volumi della corrispondenza di Gerard Manley Hopkins, S.J., poeta gesuita del XIX secolo, verranno premiati con il 13º Morton N. Cohen Award per un'eccellente edizione di un epistolario da parte dell'Associazione delle Lingue moderne (MLA) degli Stati Uniti. I Collected Works of Gerard Manley Hopkins, volumes I and II: Correspondence (Raccolta delle opere di Gerard Manley Hopkins, volumi I e II: Corrispondenza) sono stati curati da R.K.R. Thornton, dell'Università di Newcastle upon Tyne, e da Catherine Philips, dell'Università di Cambridge, e pubblicati dalla Oxford University Press. Il Cohen Award è stato creato nel 1989 grazie a una donazione di Morton N. Cohen, professore emerito di inglese alla City University di New York. L'encomio della commissione all'edizione che ha vinto il premio recita: Le lettere di Gerard Manley Hopkins offrono molti scorci nell'animo di uno dei più originali poeti inglesi, dalla sua prima lettera alla madre all'età di otto anni fino all'ultima, dettata poco prima della sua morte a 44 anni.

     

    INDONESIA: Gli ex-allievi di una scuola dei gesuiti sponsorizzano una corsa per la raccolta di fondi

    La corsa annuale Run4PIKA, che si svolge a Jakarta, è per corridori professionisti e ha un percorso massimo di 64 chilometri. La corsa ha anche un nobile obiettivo: raccogliere fondi per la Vocational School of Woodworking Technology di PIKA, gestita dai gesuiti. Il nome della competizione, "PIKA" è l'acronimo di pendidikan industry kayu o formazione alla lavorazione del legno. Sono stati in quattrocento, tra ex-allievi della scuola e sostenitori, a iscriversi alla gara, e hanno coperto distanze di 64, 33, 16 e 6 chilometri. Secondo il direttore della scuola, il Padre gesuita Walterus Teguh Santosa, PIKA, fondata nel 1953 a Semarang, è l'unica scuola in Indonesia che si concentra sull'insegnamento della tecnologia del lavoro del legno. La Vocational School of Woodworking Technology è stata fondata nel 1972 e dall'inizio ad oggi ha avuto 1.200 ex-allievi.

     

    POLONIA: Corso di spiritualità a Czestochowa

    Novembre è il mese tradizionale in cui gli scolastici gesuiti di Cracovia prendono parte al Corso annuale di Spiritualità Ignaziana a Czestochowa. Quest'anno il tema centrale era la terminologia ignaziana. Gli studiosi polacchi di Spiritualità Ignaziana, tra cui i Padri Krzysztof Dyrek, Waclaw Królikowski, Boguslaw Steczek, Tadeusz Kotlewski, Artur Wenner, Aleksander Jacyniak e Józef Augustyn, hanno aiutato gli scolastici ad approfondire la loro comprensione delle espressioni ignaziane quali: ordenar, agere contra, magis, sentir, examinar, praesupponendum, tantum quantum. Tra i partecipanti al seminario vi erano gli scolastici delle Province di Polonia Settentrionale, Polonia Meridionale, Bohemia, Slovacchia, e Lituania.

     

    POLONIA: Stanislaw Majcher, S.J., premiato dalla città di Nowy Sacz

    Il Padre Stanislaw Majcher, S.J. ha ricevuto il premio "Merit for the City of Nowy Sacz". Il consiglio comunale ha deciso all'unanimità di conferirgli questo illustre riconoscimento. Quest'anno il P Majcher festeggia anche il 50º anniversario della sua ordinazione. Nato il 17 luglio 1938 a Bukaczowce, il Padre Stanislaw Majcher, S.J., è entrato nella Compagnia il 18 agosto 1956. Dopo gli studi di filosofia e teologia a Cracovia e Varsavia, è stato ordinato il 25 giugno 1965. Ha lavorato a Nowy Sacz per molti anni. Uno dei maggiori impegni, svolti nel suo lavoro apostolico, è stato il servizio nelle carceri.

     

    SPAGNA: Nuovi gruppi "Magis" in Galizia

    A novembre sono stati lanciati i primi gruppi Magis in Galizia (Vigo, Coruña e Santiago). Tredici studenti universitari si sono incontrati per un seminario su volontariato e solidarietà. "Ognuno di noi ha svolto delle riflessioni sulla propria storia, vista con gli occhi di Dio, e sul modo in cui la condividiamo in un momento profondo per rendere più salda l'amicizia. La sera, abbiamo condiviso un momento di magia e di cammino. La domenica abbiamo collaborato con la ONG dei gesuiti Entreculturas a una corsa popolare a Santiago, con seminari per bambini e per sviluppare una pubblica consapevolezza sulle campagne educative e sui rifugiati."

     

    SVEZIA: Dialogo di Stoccolma

    Il Jesuit European Social Centre (JESC, Centro Sociale dei gesuiti europei) in qualità di membro del Global Ignatian Advocacy Network (GIAN, Rete ignaziana mondiale di advocacy) per l'ecologia ha collaborato all'organizzazione del Dialogo di Stoccolma, una conferenza internazionale su Valori e Scienza della Sostenibilità. L'Istituto Ambientale di Stoccolma ha ospitato la conferenza dal 24 al 25 novembre, per approfondire la necessità di integrare i valori e la scienza della sostenibilità. L'impegno mirava a promuovere un maggiore coinvolgimento e una maggiore comprensione tra coloro che si occupano di scienza ambientale e coloro che lavorano con le comunità locali per iniziative durature su gestione delle risorse, educazione trasformatrice e stile di vita semplice. Numerose istituzioni europee della Compagnia hanno preso parte all'evento, tra cui Aggiornamenti Sociali (Milano), il Centro per la fede e la giustizia (Dublino), l'Università Pontificia Comillas (Madrid), l'Istituto Chimico (Barcellona), l'Università di Namur (Belgio) e l'Istituto Heythrop (Londra). Anche il P. Michael Garanzini, S.J., del Segretariato per l'Educazione Universitaria della Compagnia, e il P. Michael Czerny, S.J., del Pontificio Consiglio per la Giustizia e la Pace, hanno partecipato alla conferenza.

     


    GESUITICA

     

    Collezione Jesuítica

     

    La collezione Jesuítica, un progetto congiunto dell'Università Antonio Ruiz de Montoya (UARM) e della Biblioteca Nazionale del Perù, ha pubblicato la sua prima opera dal titolo Párroco de Indios, che è il secondo volume del famoso Thesaurus Indicus del P. Diego de Avendaño, S.J., che comprende i titoli dal XIV al XVII di quest'opera.

    Diego de Avendaño (1594-1688), di Segovia, entrò nella Compagnia di Gesù a Lima nel 1612, diventando poi Provinciale e Rettore del Colegio San Pablo.

    Quest'opera, dimenticata per secoli, è stata resa disponibile agli studiosi da Ángel Muñoz García, accademico venezuelano, che l'ha tradotta in spagnolo. Muñoz García aveva già pubblicato il Primo Volume, così come altri titoli del secondo volume del Thesaurus all'Università di Navarra negli anni 2001, 2003, 2007, 2009, 2010 e 2012, e ora pubblica i titoli dal XIV al XVII in questa collezione Jesuítica, che inaugura una sequenza di grandi autori del passato dei gesuiti in Perù, e la rende disponibile agli studiosi peruviani.

    Questa pubblicazione ha inoltre un'interessante e dotta Introduzione dello stesso autore, dal titolo La conducta del clero, che presenta diversi aspetti della vita del clero dell'epoca.

     


    AVVISO

     

    Mentre auguriamo a tutti i nostri lettori e amici un sereno Natale

    e un Nuovo Anno ricco di gioia e di pace,

    informiamo che il prossimo bollettino uscirà a metà gennaio 2016.

    Dall'inizio di febbraio il servizio riprenderà il suo ritmo quindicinale.